Posa e pulizia

APPENDICE TECNICA valida per tutte le collezioni Cerasarda ad eccezione delle Ossidiane*  e di Abitare la Terra* 

DIMENSIONI

Trattandosi di materiale realizzato a mano, le dimensioni nominali riportate come lunghezza, larghezza, spessore e ortogonalità sono da considerare corrette ma indicative.

DESTINAZIONI D’USO CONSIGLIATE

Pavimenti e rivestimenti di ambienti residenziali e commerciali interni a basso traffico. Le finiture con effetto craquelè si consigliano solo a rivestimento di interni. Pavimenti preesistenti (ristrutturazione di vecchi pavimenti in ceramica, marmo, cotto, pietra). Massetti portanti in cemento asciutti. Massetti con riscaldamento a pavimento, pavimenti sopraelevati. Pareti interne, superfici in cartongesso (previa applicazione sul supporto di un primer idoneo). Non utilizzabili per il rivestimento di: pavimentazioni rivestite in moquettes / pavimentazioni rivestite con superfici comprimibili / pavimentazioni e rivestimenti esterni / vasche piscina / o per zone a contatto continuo con acqua corrente.

INDICAZIONI PER LA POSA  

Verificare la corretta planarità del supporto ed eventualmente livellare la superficie prima della posa, trattandosi di un prodotto altamente artigianale verificare che non sia presente umidità residua prima della posa (nel caso lasciarlo asciugare completamente), scegliere l’adesivo in funzione del tipo di supporto e seguire le istruzioni di utilizzo indicate dal produttore. Non Bagnare le piastrelle prima o durante la posa. Tali finiture possono essere applicati con l’utilizzo di adesivi cementizi classe C2 E, o adesivi reattivi classe R2 (da verificare a seconda delle caratteristiche del supporto). La differenza di tonalità fra le piastrelle di colore e tono non è da considerarsi difetto ma bensì caratteristica di manufatti altamente artigianali. Pertanto, nella posa, si suggerisce di attingere da più scatole contemporaneamente per ottenere un miglior risultato estetico. Prima di posare il prodotto, si consiglia di verificare le caratteristiche dimensionali (soprattutto spessore, rettilineità e planarità), seguendo sempre le norme tecnico-estetiche per una posa eseguita “a regola d’arte”.  Si suggerisce di lasciare una fuga minima di 2/3 mm, lo stucco dovrà essere di natura cementizia (si sconsigliano stucchi reattivi) asportato rapidamente durante le fasi di applicazioni per evitare eventuali ressidui. Si consiglia la fuga colorata tono su tono in abbinamento alla cromia del prodotto, al fine di esaltare l’effetto estetico finale, non utilizzare colorazioni di stucco a contrasto. Dopo le operazioni di posa / stuccatura e pulizia si consiglia per la versione terra cotta, di attendere almeno un paio di giorni affinché avvenga la completa asciugatura della pavimentazione e si potrà procedere applicando su tutta la superficie un prodotto a base di cera. Si consiglia di proteggere le superfici con cartoni spessi nelle fasi di sistemazioni arredi.

INDICAZIONI PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA O FINE CANTIERE

PER IL LAVAGGIO E IL TRATTAMENTO DI FINE CANTIERE, SI AVVERTE DI NON UTILIZZARE DETERGENTI ACIDI.

Ripulire la superficie effettuando un lavaggio con una soluzione acquosa ottenuta diluendo detergenti neutri (tipo FILACLEANER di Fila). Effettuare il primo passaggio utilizzando una spugna o un tampone bianco per poi risciacquare con acqua.

INDICAZIONI PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA

Evitare prodotti detergenti aggressivi e abrasivi (PRODOTTI ANTI-CALCARE, SPUGNE ABRASIVE, ECC.). Si consiglia l’impiego di prodotti a base neutra normalmente reperibili in commercio. Si avverte che mettere a contatto piastrelle Cerasarda (dotate di texture craquelé) con acqua,sostanze e materiali sporchi o untuosi può rovinare l’effetto craquelé della superficie. Per la versione terra cotta, dopo la pulizia, si consiglia di applicare una soluzione di acqua e cera. Per la versione terra cotta, potrebbe comunque mantenere un assorbimento superficiale, pertanto nel caso di caduta di liquidi macchianti o aggressivi, asportare rapidamente con una spugna inumidita con acqua.

AVVERTENZE

Il particolare supporto in cotto ricavato per estrusione presenta un assorbimento elevato. Lo smalto utilizzato in tali collezioni (eccetto la finitura cotto cerato), può presentare fessurazioni superficiali identificabili come effetto craquelè, caratteristica dei manufatti di alto artigiano di natura ceramica.

TRATTAMENTO ANTI-MACCHIA

A superficie asciutta, distribuire mediante pennello una mano di protettivo antimacchia per superfici lucide (tipo MP/90 di Fila). Applicare poco prodotto prestando attenzione ad uniformarlo bene. Dopo 4-6 ore dall’applicazione dell’impregnante rimuovere l’eccesso che si è formato con un panno asciutto o, al massimo, umido.

MANUTENZIONE PERIODICA

Per superfici particolarmente esposte alle macchie, come rivestimenti e piani cucina, consigliamo di rinnovare ogni 2-3 anni il TRATTAMENTO ANTI-MACCHIA. Per effettuare tale manutenzione consigliamo di pulire prima la superficie con prodotti neutri (tipo FILACLEANER di Fila). Dopo il lavaggio, a superficie asciutta, distribuire prodotti protettivi antimacchia per superfici lucide (tipo MP/90 di Fila).

* APPENDICE TECNICA – LE OSSIDIANE

NOTE TECNICHE

Tutti i formati sono nominali. Cerasarda si riserva la facoltà di modificare in qualunque momento le informazioni e le caratteristiche illustrate nel presente catalogo, che non sono comunque da ritenere legalmente vincolanti. I colori e le caratteristiche estetiche dei prodotti sono quanto più possibile vicini a quelli reali, nei limiti consentiti dai processi di stampa.

CONSIGLI PER LA POSA

Stendere a terra alcuni metri (almeno 3 mq) per controllare l’effetto d’insieme. Posare il materiale attingendo da più scatole controllandone accuratamente calibro, tonalità e scelta. • Nella posa è consigliabile utilizzare stucco in tono e lasciare una fuga tra le piastrelle monoformato di 3 mm, di 4 o 5 mm per la posa modulare. • È comunque compito del progettista stabilire, in funzione della struttura e della destinazione d’uso del piano di calpestio, il corretto modo di applicazione delle piastrelle.

* APPENDICE TECNICA – ABITARE LA TERRA

NOTE TECNICHE

Tutti i formati sono nominali. Cerasarda si riserva la facoltà di modificare in qualunque momento le informazioni e le caratteristiche illustrate nel presente catalogo, che non sono comunque da ritenere legalmente vincolanti. I colori e le caratteristiche estetiche dei prodotti sono quanto più possibile vicini a quelli reali, nei limiti consentiti dai processi di stampa.

CONSIGLI PER LA POSA

Verificare la corretta planarità del supporto ed eventualmente livellare la superficie prima della posa, trattandosi di un prodotto altamente artigianale verificare che non sia presente umidità residua prima della posa (nel caso lasciarlo asciugare completamente), scegliere l¹adesivoin funzione del tipo di supporto e seguire le istruzioni di utilizzo indicate dal produttore. Non Bagnare le piastrelle prima o durante la posa. Tali finiture possono essere applicati con l¹utilizzo di adesivi cementizi classe C2 E, o adesivi reattivi classe R2 (da verificare a seconda delle caratteristiche del supporto). La differenza di tonalità fra le piastrelle di colore e tono non è da considerarsi difetto ma bensì caratteristica di manufatti altamente artigianali. Pertanto, nella posa, si suggerisce di attingere da più scatole contemporaneamente per ottenere un miglior risultato estetico. Prima di posare il prodotto, si consiglia di verificare le caratteristiche dimensionali (soprattutto spessore, rettilineità e planarità), seguendo sempre le norme tecnico-estetiche per una posa eseguita ³a regola d¹arte². Si suggerisce di lasciare una fuga minima di 2/3 mm, lo stucco dovrà essere di natura cementizia o reattiva (si sconsigliano stucchi reattivi solo per la pasta bianca da rivestimento) asportato rapidamente durante le fasi di applicazioni per evitare eventuali ressidui. Si consiglia la fuga colorata tono su tono in abbinamento alla cromia del prodotto, al fine di esaltare l¹effetto estetico finale. Si consiglia di proteggere le superfici con cartoni spessi nelle fasi di sistemazioni arredi.